Aprilia
APRILIA
Colleferro
Guidonia Montecelio
Latina
Pomezia
Pontinia
Sabaudia
Ventotene
Previous
Next

IL PROGETTO

Città di Fondazione è il nuovo Sistema integrato dei Servizi Culturali dell’Agro Pontino e Romano. Nasce dall’esigenza di riunire in una cornice istituzionale omogenea l’offerta culturale e turistica di una regione dalla storia millenaria. Il fenomeno della fondazione delle Città Nuove del Novecento offre quindi lo spunto per raccogliere in un unico contenitore gli esiti di una continua evoluzione – antropologica, storica, culturale – che il processo di antropizzazione ha sedimentato sul territorio. All’interno del Sistema, tutte le esperienze di valorizzazione dei singoli Comuni partecipanti possono trovare giusto spazio e adeguata collocazione nell’ottica di una fruizione integrata e partecipata da parte del cittadino.

LE CITTÀ

Attualmente il Sistema integrato dei Servizi Culturali dell’Agro Pontino e Romano Città di Fondazione comprende otto comuni della Regione Lazio: Aprilia, Colleferro, Guidonia Montecelio, Latina, Pomezia, Pontinia, Sabaudia e Ventotene. Oltre alle istituzioni formalmente accreditate – 12 musei, 3 biblioteche e 1 archivio – il sistema raggruppa una costellazione di siti culturali collegati, al fine di condividere informazioni e risorse, su un modello di rete integrata territoriale già predisposto per l’ingresso di sempre nuove realtà.

EVENTI

Il primo evento collettivo che ha coinvolto tutti i partecipanti al Sistema è stato organizzato dal Comune di Latina, con il titolo La Cultura fa Sistema, in occasione della firma della convenzione tra i Sindaci dei comuni interessati, che ha dato l’avvio al Sistema culturale integrato alla presenza di rappresentanti delle istituzioni regionali e nazionali.

FORMAZIONE

Il Sistema integrato Città di Fondazione promuove lo sviluppo di nuove sensibilità, capacità e professionalità in ambito culturale e turistico attraverso la creazione di opportunità di scambio, partecipazione e confronto. La progettazione di un’offerta formativa condivisa tra i luoghi della cultura consente la rapida diffusione di best practices e la creazione di una base comune di esperienze tra gli operatori sul territorio.

I COMUNI ADERENTI